lunedì 4 dicembre 2017

Crossover di Kwame Alexander - Recensione

Buongiorno a tutti, sono tornata, finalmente, ed oggi vi parlo di Crossover di Kwame Alexander edito Giunti Editori (al prezzo di 6.99 euro in digitale e di 14.00 euro in cartaceo - puoi acquistarlo qui).


Josh Bell ha la testa piena di dreadlock e un talento naturale per il basket. Lui e suo fratello gemello Jordan sono i principi del campo. Ma oltre al basketball, nelle vene di Josh scorre anche il beat, con cui racconta - in versi veloci e furiosi - la sua difficoltà ad attenersi alle regole, in campo come nella vita. Ma chi sfida le regole spesso non si rende conto che il prezzo da pagare può essere altissimo, non solo per lui ma anche per chi gli sta accanto.

Piccola premessa, non avevo idea di che cosa parlasse questo romanzo e quando mi è stato detto che era un romanzo Hip-Hop ho pensato fosse un normale romanzo con qualche caratteristica hip-hop, beh non potevo sbagliarmi di più...
Il romanzo si presenta appunto come un romanzo hip-hop, un romanzo scritto in rime, frasi brevi e concise che ricordano molto dei versi di una canzone o di una poesia. La cosa mi ha lasciata un po' interdetta all'inizio perchè non pensavo si potesse raccontare una storia degna di questo nome parlando per versi e strofe, ma mi sono ricreduta quando alla fine mi sono ritrovata con gli occhi lucidi...

Quella che ci viene raccontata è la storia di due gemelli, Josh e JB, due giocatori di basket delle medie che affrontano una delle fasi più difficili della vita, l'adolescenza, a colpi di tiri a canestro e di scommesse. Tutto cambia quando nella vita di JB farà la sua comparsa una persona che diventerà molto importante per lui e i due gemelli si ritroveranno a dover gestire una situazione difficile dovuta alla gelosia e alla solitudine di uno nei confronti dell'altro. A peggiorare la situazione sarà un evento molto triste che colpirà i due ragazzi e che, seppur non inaspettato, mi ha commosso moltissimo alla fine del romanzo!

E' un romanzo molto breve ma pieno di insegnamenti, adatto comunque a quei ragazzi che si stanno gradualmente avvicinando alla lettura e che vorrebbero qualcosa di più leggero con il quale iniziare, trovo che sia anche adatto a coloro che sono più grandi (a me è piaciuto nonostante gli undici anni li abbia passati da ormai 7 anni) perchè seppur trattati con uno stile molto divertente e leggero i temi che l'autore ha voluto affrontare sono temi con un certo spessore e un certo peso.

Vi consiglio di leggere il romanzo se volete leggere qualcosa di diverso dal solito, che vi stupisca e che, comunque, vi lasci qualcosa!

Cosa ne pensate? Lo avete letto? Lo leggerete?
Al prossimo post,
Nali <3

Nessun commento:

Posta un commento

I vostri commenti sono il motore del Blog,grazie ad essi noi cresciamo. Lascia un commento e mi renderai felice!