lunedì 5 giugno 2017

Noi siamo tutto di Nicola Yoon - Recensione

Buongiorno a tutti e benvenuti, oggi voglio parlarvi di uno dei romanzi più attesi e amati di quest'anno, Noi siamo tutti di Nicola Yoon. Il romanzo è edito in Italia da Sperling & Kupfer (Al prezzo di 17.90 euro per la versione cartacea e di 9.99 euro per la versione digitale - potete acquistarlo qui).

35263689

Madeline Whittier è allergica al mondo. Soffre infatti di una patologia tanto rara quanto nota, che non le permette di entrare in contatto con il mondo esterno. Per questo non esce di casa, non l'ha mai fatto in diciassette anni. Mai un respiro d'aria fresca, né un raggio di sole caldo sul viso. Le uniche persone che può frequentare sono sua madre e la sua infermiera, Carla. Finché, un giorno, un camion di una ditta di traslochi si ferma nella sua via. Madeline è alla finestra quando vede... lui. Il nuovo vicino. Alto, magro e vestito di nero dalla testa ai piedi: maglietta nera, jeans neri, scarpe da ginnastica nere e un berretto nero di maglia che gli nasconde completamente i capelli. Il suo nome è Olly. I loro sguardi si incrociano per un secondo. E anche se nella vita è impossibile prevedere sempre tutto, in quel secondo Madeline prevede che si innamorerà di lui. Anzi, ne è sicura. Come è quasi sicura che sarà un disastro. Perché, per la prima volta, quello che ha non le basta più. E per vivere anche solo un giorno perfetto è pronta a rischiare tutto. Tutto. 

"...mi sono sforzata di individuare il momento cruciale in cui la mia vita ha preso il suo corso. L'attimo che risponderebbe alla domanda: che cosa mi ha portato fin qui? 
Di momenti cruciali, però, non ce n'è mai uno solo, ma una serie, e la nostra vita può ramificarsi in mille modi diversi partendo da ciascuno di essi. Magari esiste una versione differente della nostra vita per ognuna delle scelte che facciamo e per tutte quelle che non facciamo." 

Cosa fareste se la vostra vita fosse concentrata tra le quattro mura di una casa piena di purificatori dell'aria, completamente bianca e dove le uniche persone ammesse sono vostra madre, una dottoressa che si prende cura di voi, e la vostra infermiera personale che sta con voi otto ore al giorno e vi accudisce da quando eravate bambini? Questa è la vita di Maddy sino a quando il bip di un camion di traslochi le segnala l'arrivo di una nuova famiglia. Dopo un attento monitoraggio del quartiere Maddy scopre che la famiglia è composta da quattro persone, due adulti e i loro due figli, Kara e Olly. 
Olly sarà la scintilla che serve a Maddy per cambiare la sua vita, per capire la sua malattia e per sconfiggere ciò che realmente tenta di ucciderla. Olly è il fattore scatenante per il cambiamento che la vita di Maddy avrebbe dovuto iniziare a fare molto tempo prima. 

Questo romanzo è praticamente ovunque sin dalla sua pubblicazione in lingua originale e mi son detta che non appena lo avessero tradotto lo avrei letto, anche perchè a Settembre esce il film e io non posso perderlo. Comunque, volevo leggere questo romanzo e ora che l'ho fatto posso dire di aver capito il motivo per il quale è ovunque ed è così famoso, soprattutto tra le bookstagrammers americane e di tutto il mondo. Nicola Yoon ci racconta una storia con un tema centrale come la malattia, e su questo non c'è niente di originale, ma lo fa in maniera totalmente diversa. La malattia ci viene raccontata non come una sofferenza fisica ma come una sofferenza emotiva, come un freno ai desideri, come un qualcosa che blocca qualsiasi impulso. 

Grazie alla Sperling per la copia del romanzo <3

Maddy vive tutta la sua vita in una gabbia di vetro e pian piano impara a rinunciare ai suoi sogni, si adatta all'ambiente che la circonda e quando meno se lo aspetta tutto il suo mondo viene ribaltato. Quella di Maddy non era vita, era solo un sopravvivere, un respirare senza vivere davvero ed è questa la parte peggiore. Maddy vede scorrere la vita davanti ai suoi occhi senza poterne fare parte ed è proprio questa la parte più straziante del romanzo.
Questo non è il solito romanzo a tema malattia, è un romanzo nuovo, che ci insegna a non perdere mai la speranza, che ci insegna a non affidarci completamente alle persone che ci amano perchè potrebbero sbagliarsi, perchè potrebbero privarci di quelle esperienze che ci rendono ciò che siamo, perchè l'amore a volte è un freno e sta a noi decidere quanto farci frenare da esso. Insomma, questo romanzo mi è piaciuto da impazzire, l'ho divorato incapace di staccarmi dalle sue pagine, dalle sue fantastiche illustrazione e dalla sua protagonista eccezionale e piena di forza, che non si è arresa davanti alle difficoltà  e che ha continuato a combattere per i suoi sogni, per la sua vita e per le sue scelte. 

Nicola Yoon ci ha regalato un romanzo eccezionale, scritto magnificamente e pieno di spunti per inseguire i nostri sogni perchè a volte quelli che possono sembrarci ostacoli insormontabili sono in realtà delle proiezioni delle nostre paure e di quelle delle persone che ci circondano e che ci amano. 
Quindi, andate subito a leggere questo romanzo se ancora non lo avete fatto perchè non vi deluderà.

Cosa ne pensate? Lo avete letto? Lo leggerete?
Al prossimo post,
Nali <3

Nessun commento:

Posta un commento

I vostri commenti sono il motore del Blog,grazie ad essi noi cresciamo. Lascia un commento e mi renderai felice!