venerdì 2 giugno 2017

La tua seconda vita comincia quando capisci di averne una sola di Raphaëlle Giordano - Recensione

Buongiorno a tutti e benvenuti, oggi voglio parlarvi del libro che ha rivoluzionato la mia visione di vedere il mondo e con il quale spero di riuscire a cambiare in meglio le mie abitudini! Il romanzo di cui sto parlando è La tua seconda vita comincia quando capisci di averne una sola di  


"...non ci si può mai proteggere davvero dal dolore, perchè esso fa parte della vita. Pensare di evitarlo del tutto è un'utopia. La nostra esistenza è composta di periodi luminosi e periodi bui. Ognuno di noi deve accettarlo, perchè è una delle regole del gioco! Rifiutare questa realtà comporta solo un'accentuazione del malessere."

Ho finito questo romanzo ieri mattina dopo averlo cominciato per caso, durante un periodo in cui i romanzi che sto attualmente leggendo non mi stavano piacendo (poi vi parlerò anche di loro quando avrò terminato di leggerli, spero presto...), non sapendo niente di questo romanzo a parte che amavo la sua cover (che è davvero davvero eccezionale, come tutte quelle di Garzanti!).

La storia raccontata è quella di Camille, una donna che ha apparentemente tutto nella sua vita, una famiglia, una casa, un posto fisso, un marito che la ama e un bel figlio ma che si sente vuota, oppressa, stressata e insoddisfatta dalla sua vita.
Una giornata di pioggia e un piccolo intoppo alla sua macchina le faranno incontrare Claude, un uomo che si dichiara abitudinologo e che la aiuterà a tirare i fili della sua vita per mettere a posto tutto ciò che di sbagliato vi era.
Tra consigli, passeggiate e avventure nuove e strabilianti, Claude porterà allo scoperto al vera Camille donandole numerosi consigli per vivere al meglio la sua vita, senza stancarsi mai e senza sentirsi insoddisfatta.

Grazie a Garzanti per la copia del romanzo <3
Questo romanzo è fantastico, l'ho letteralmente adorato e sapevo dalla prima pagina che mi sarebbe piaciuto. Lo stile di scrittura è fantastico, ricercato e davvero, davvero eccezionale. Ho amato lo stile, la storia e i vari personaggi che si susseguono nel corso della narrazione. Camille è un personaggio fantastico, complicato, pieno di difetti ma anche di determinazione e voglia di fare. Claude, invece, è una guida perfetta, un mentore ideale, una persona retta e controllata che sa quel che vuole, sa quali sono i suoi obbiettivi, sa qual è il suo posto e fa di tutto per raggiungere i suoi obbiettivi e aiutare Camille a raggiungere i propri.

L'intera storia fa parte di un qualcosa di più grande di ciò che ci viene detto all'inizio e questo si capisce solo al termine del romanzo, negli ultimi capitoli quando i pezzi del puzzle vengono messi tutti ai loro posti e a noi lettori è concesso vedere il quadro completo della situazione.

Questo è un romanzo pieno di spunti di vita, pieno di consigli utili non solo a Camille ma a tutti noi per migliorare le nostre vite, cambiare il nostro punto di vista e abbandonare la negatività che caratterizza la società odierna per aprirsi ad una positività che migliora la vita e i rapporti con il prossimo. Insomma, questa è un vero e proprio manuale sul come gestire la vita sotto forma di romanzo.

Ve lo consiglio, ve lo consiglio vivamente, che voi siate stressati, felici, insoddisfatti o soddisfatti, dovreste leggere questo romanzo e innamorarvi di questa storia come me! Quindi, che aspettare?

Cosa ne pensate? Lo avete letto? Lo leggerete?
Al prossimo post,
Nali <3

Nessun commento:

Posta un commento

I vostri commenti sono il motore del Blog,grazie ad essi noi cresciamo. Lascia un commento e mi renderai felice!