martedì 12 febbraio 2019

La ragazza nell'ombra di Lucinda Riley - Recensione

Buongiorno lettori e benvenuti, oggi sono qui per parlarvi di La ragazza nell'ombra di Lucinda Riley, terzo volume della serie Le sette sorelle, edito Giunti Editore (al prezzo di 8.99 euro in digitale e di 14.90 euro in cartaceo - potete acquistarlo QUI al 15% di sconto).


Silenziosa ed enigmatica, appassionata di letteratura e cucina, Star è la terza delle sei figlie adottive del magnate Pa' Salt e vive da sempre nell'ombra dell'esuberante sorella CeCe. Fin da piccole le due sono inseparabili: hanno un linguaggio segreto che comprendono solo loro e hanno passato gli ultimi anni viaggiando per il mondo, guidate dallo spirito indomito di CeCe, di cui Star è abituata ad assecondare ogni desiderio. Ma adesso, a solo due settimane dalla morte del padre, CeCe decide che per entrambe è arrivato il momento di fissare un punto fermo nelle loro vite e mostra a Star il magnifico appartamento sulle rive del Tamigi che ha intenzione di comprare per loro. Per la prima volta nella sua vita, però, Star sente che qualcosa in lei è cambiato: quel rapporto quasi simbiotico sta rischiando di soffocarla. È ora di trovare finalmente la propria strada, cominciando dagli indizi che Pa' Salt le ha lasciato per metterla sulle tracce delle sue vere origini: una statuetta che raffigura un gatto nero, il nome di una donna misteriosa vissuta quasi cent'anni prima e il biglietto da visita di un libraio londinese. Ma cosa troverà tra i volumi polverosi di quella vecchia libreria antiquaria? E dove vuole condurla realmente Pa' Salt?

Aspettavo di leggere questo romanzo da almeno un annetto e devo dire che rispetto ai primi due della serie l'ho trovato sottotono, ma partiamo dall'inizio.
Il terzo volume del romanzo è dedicato alla terza delle sorelle, Star, una ragazza silenziosa ed enigmatica che è cresciuta all'ombra di sua sorella Cece, la quale è come una gemella per lei. Cece e Star vivono a Londra alla morte di Pa' Salt e sono inseparabili sino a quel fatidico momento che cambierà le vite di tutti i membri di questa strana e splendida famiglia. La storia di Star si svolge nella brughiera inglese, così come quella della sua presunta antenata. Non vi dico altro sulla trama, perchè non vorrei farvi spoiler...

Come sempre mi è piaciuto molto il concept dell'intero romanzo, la ricerca di se stessi e delle proprie origini. La storia segue più o meno le stesse dinamiche delle altre due, la differenza sta nell'atteggiamento di Star nei confronti dei cambiamenti che la sua vita sta subendo e delle novità che stanno sconvolgendo l'armonia che si era creata, seppur forzatamente, tra lei e Cece. Star è una persona molto insicura e fragile e forse è questo che non mi ha fatto proprio impazzire del romanzo, infatti, ho trovato che alcune sue decisioni e atteggiamenti rendessero le vicende troppo lunghe e andassero ad allungare il brodo inutilmente rendendo il romanzo troppo lento e strascicato in alcuni punti. Al contrario, le parti riguardanti il passato e quindi il secondo punto di vista narrativo del romanzo mi sono sembrate davvero molto interessanti, soprattutto vista la ricostruzione storica che l'autrice ha saputo introdurre nel romanzo, inserendo personaggi realmente esistiti le cui storie si andavano ad intrecciare a quelle della nostra seconda protagonista, Flora.
Grande punto forte non solo di questo romanzo, ma dell'intera serie, è proprio l'alternanza tra presente e passato perchè attraverso le storie degli antenati delle varie protagoniste Lucinda Riley ci porta in giro per il mondo e per la storia, alla scoperta di eventi storici appartenenti a parti del mondo sempre diverse e inaspettate.

Per quanto riguarda lo stile di scrittura, quello della Riley è sempre molto semplice e scorrevole, infatti, nonostante i suoi romanzi siano molto lunghi, la lettura non è per nulla pesante, anzi le storie sono così interessanti e coinvolgenti che non si riesce proprio a smettere di leggere, soprattutto perchè, almeno io, non vedevo l'ora di scoprire cosa fosse successo a Flora e cosa sarebbe successo a Star. 

Per quanto riguarda la sottotrama che lega tutti e sette i romanzi, in questo romanzo la ricerca della verità riguardo la morte di Pa'Salt viene in un certo senso arrestato, infatti, Star non indaga come sua sorella Ally riguardo la morte di suo padre, ma abbiamo diversi elementi che ci fanno capire che il mistero è davvero molto più complesso di quello che ci era stato mostrato nel primo volume e io sono proprio curiosa di scoprire cosa verrà fuori nel fatidico settimo volume conclusivo di questa serie! 

Quindi, nonostante fosse un po' sottotono rispetto agli altri, questo romanzo presenta diversi elementi che lo hanno reso unico e davvero interessante, quindi se cercate una serie scritta bene e con delle storie intriganti e coinvolgenti, Lucinda Riley fa per voi e non potete farvi scappare questa fantastica saga di libri, credetemi!

Cosa ne pensate? Lo leggerete?
Al prossimo post,
Nali <3

1 commento:

I vostri commenti sono il motore del Blog,grazie ad essi noi cresciamo. Lascia un commento e mi renderai felice!