sabato 27 ottobre 2018

Vision di Alessia Coppola - Review Party

Buon pomeriggio lettori e benvenuti, oggi sono qui per parlarvi di Vision, il nuovo romanzo di Alessia Coppola edito La Corte Editore (al prezzo di 17.90 euro per il cartaceo  - potete acquistarlo QUI).


2486
Reika vive in un mondo perfetto, in cui gli abitanti sono il risultato di un'attenta selezione genetica.
Le razze sono suddivise in ghetti e a nessuno è permesso di oltrepassare i confini di Meridian City.
Ma accadrà qualcosa che risveglierà in lei un potere sconosciuto.
Arrestata e isolata, fuggirà e scoprirà un mondo diverso, perennemente in bilico tra la vita e la morte.
Sotto l'assedio di una terribile minaccia, Reika verrà a conoscenza del grande inganno che ha tenuto sotto scacco la sua società perfetta e sarà pronta a fronteggiare ogni pericolo, con l'aiuto di Ares e degli altri Sopravvissuti.
Conoscerà il dolore, la rabbia, ma anche l'amore e la verità. Sacrificherà se stessa, perché lei è la chiave per salvare i due mondi. Perché lei possiede l'occhio che tutto vede.


Non so bene come parlarvi di questo romanzo, visto che è la quarta volta che ricomincia a scrivere la recensione, ma ci proverò!
La storia che ci viene raccontata è quella di Reika, nata e vissuta a Meridian, una città post apocalittica apparentemente perfetta, all'interno della quale gli individui sono suddivisi a seconda della loro razza e non possono interagire con le altre razze. Reika e tutti i suoi coetanei parteciperanno alle Olimpiadi, un evento organizzato annualmente durante il quale affronteranno cinque prove alla fine delle quali gli verrà assegnato un ruolo all'interno della società. Colui o colei che riuscirà a vincere tutte e cinque le prove verrà nominato Olimpio o Olimpia e potrà diventare il City Master, il sommo governante di Meridian. Gli abitanti di questa città credono che al di fuori della loro città e della protezione che la circonda non vi sia niente, ma quando Reika scoprirà un estraneo tutto nella sua vita cambierà, a partire da se stessa. 

Quello scritto da Alessia è un altro romanzo con i fiocchi, e questo non mi ha per niente sorpresa visto che ho amato ogni suo romanzo e continuo ad innamorarmi di ogni cosa che scrive. La società che è riuscita a creare è molto articolata e complessa, così come l'intera trama del romanzo che appare intrecciarsi e disfarsi ad ogni pagine e che, solo alla fine, si rivela più complessa di quello che tutti noi potevamo aspettarci.
Il worldbuiling, come vi dicevo prima, è molto complesso e ben strutturato ed ho apprezzato moltissimo il modo in cui Alessia ha integrato le problematiche attuali (come la segregazione e la divisione delle razze) all'interno del contesto di questa società "perfetta". Mi è piaciuta anche molto la contrapposizione tra perfezione e imperfezione che si va a creare man mano che i vari elementi della storia vengono messi insieme e le storie si intrecciano per andare a confluire nel quadro generale dell'intera trama. (Ci sarebbero tante cose da dire su questo punto, ma non vorrei fare spoiler, quindi mi astengo). 

Per quanto riguarda i personaggi, Reika mi è piaciuta moltissimo, forte, determinata e con le idee sempre chiare, ma anche fragile e incredibilmente umana nonostante tutto ciò che le è successo e la sua storia. Anche Ares mi è piaciuto, anche se con alcune riserve riguardo alcuni atteggiamenti che non mi hanno proprio fatta impazzire, ma che sono poi andati migliorando nel corso della narrazione. Gli altri personaggi mi hanno colpito molto e ognuno di loro ha contribuito a rendere questo romanzo magnifico. 

Una delle cose che mi è più piaciuta dell'intero romanzo è il messaggio, uno dei più importanti in tempi come, ciò che la categorizzazione e la standardizzazione non sono sinonimi di perfezione e che non bisogna avere paura del diverso perchè esso può arricchirci e renderci migliori.

Trovo che Vision sia un romanzo che merita di essere letto e che merita di essere apprezzato perchè è una storia scritta in maniera impeccabile e con molta cura, una storia che vi farà emozionare ma anche riflettere sulla nostra realtà e sulle nostre esistenze. 

Cosa ne pensate? Lo leggerete? 
Al prossimo post,
Nali <3

Nessun commento:

Posta un commento

I vostri commenti sono il motore del Blog,grazie ad essi noi cresciamo. Lascia un commento e mi renderai felice!