mercoledì 12 luglio 2017

Gli effetti collaterali delle fiabe di Anna Nicoletto - Recensione

Buongiorno a tutti, dopo un pò di pausa e qualche dose di romance che mi ha reso impossibile leggere altri romanzi, oggi vi parlo dell'ultimo romanzo letto, Gli effetti collaterali delle fiabe di Anna Nicoletto, edito da Piemme (al prezzo di 9.99 euro per la versione digitale e di 17.50 euro per la versione cartacea - potete acquistarlo qui con il 15% di sconto).

35509770

La vita di Melissa è molto lontana dai sogni e dai progetti che sentiva di poter realizzare fino a pochi mesi fa: dopo aver mandato all'aria un prestigioso dottorato a Londra per amore, l'amore le ha sbattuto la porta in faccia, fregandosene altamente di tutti gli anni passati insieme e del suo cuore spezzato. E ora lei si ritrova disoccupata e sola, con il timore di fidarsi di nuovo.
Stefano Marte, invece, è esattamente dove vuole essere: è brillante, carismatico ed è l'erede dell'impero di famiglia, un'azienda domotica di successo internazionale. Melissa e Stefano, due vite agli antipodi, non erano destinati a incrociarsi, eppure una serie di coincidenze li porta l'uno sulla strada dell'altra. La sintonia è immediata, almeno fino a quando lei non scopre chi è lui. Perché Melissa sa esattamente che tipo di uomo vuole al suo fianco, e di certo non è un figlio di papà che crede gli sia tutto dovuto. Il problema è che Stefano è disposto a darle l'unica cosa che lei desidera: il lavoro dei suoi sogni, l'opportunità per riscattarsi e dimostrare il suo valore. Rifiutare non è un'opzione. E, comunque, è solo lavoro. Basta relegare i sentimenti in un angolo insieme al brivido di eccitazione che prova ogni volta che lo vede. E poi lei è una donna razionale, ha già perso tutto per amore una volta, non cadrà mai più vittima del principe di turno. Quello che Melissa non sa è che ogni fiaba ha i suoi tranelli e le sue magie, e restarne immune si rivelerà più difficile del previsto.

"(...) Ma desso l'esito non è importante. Perchè forse ho ragione io e alcune persone sono destinate a rimanere sguattere per sempre. O forse ha ragione Caterina e chiunque può ambire a diventare ciò che desidera, principessa o brigante, blogger o programmatrice. Ma la cosa importante è trovare il coraggio di provarci. Compiere quel passo verso l'ignoto lontano da ogni certezza possibile. Nonostante le avversità, nonostante i disincentivi, nonostante tutto. "

Quante di voi non hanno sognato almeno una volta nella vita di vivere in una fiaba e di incontrare il principe azzurro con tanto di castello? Questo non è assolutamente il sogno di Melissa che con una laurea da programmatrice e poca esperienza alle spalle cerca di farsi strada in un settore pieno di squali e dal quale è stata sbattuta fuori a calci per via del suo ex, Leonardo. 
Saranno un appuntamento non proprio esaltante, un pò di rara gentilezza e un incontro ravvicinato in una vasca di una finta stanza d'albergo a cambiare il destino di Melissa la quale si troverà catapultata in una fiaba con tanto di antagonista e fata dei desideri, non proprio richiesta. 

Questo romanzo è stato l'ultimo romanzo che sono riuscita a leggere e penso che sia anche la causa della mia insoddisfazione nei confronti dei romanzi che ho iniziato ma che ho abbandonato perchè mi ha catturato in un vortice che mi ha spinto a finirlo in pochissime ore e ora non so più cosa fare... Questo romanzo è così bello che non potevo fermarmi, non potevo non leggerlo e una volta finito ho continuato a pensarci senza poter andare avanti con le mie prossime letture... 

Grazie a Piemme per la copia <3

Non so dirvi se sia lo stile davvero scorrevole e intrigante dell'autrice, se sia per via della storia ben organizzata e sviluppata e originale, per quanto un romance possa esserlo, o per via della sua protagonista che mi assomiglia nella sua voglia di fare (non ora che fa caldo, c'è limite a tutto...) e nel suo non arrendersi di fronte alle difficoltà nonostante tutto sia contro di lei. Melissa è una donna che non ha bisogno di essere salvata, una principessa che si salva da sola e che non ha bisogno del principe perchè è lei l'eroina che salverà se stessa. Certo, neanche Melissa disdegna il principe azzurro, chi lo farebbe? Ma per Melissa il principe ha le sembianze di un uomo affascinante con una mente fuori dal comune, un uomo non solo forte ma anche intelligente, Stefano Marte aka l'erede di una delle aziende informatiche più importanti d'Italia.  Stefano è un personaggio che ho amato e odiato allo stesso tempo, un pò come fa Melissa, per via delle sue decisioni, del suo background e del suo essere prigioniero di una vita che non è la vita che voleva, nonostante essa possa apparire rose e fiori dall'esterno. Stefano è un principe che viene sconfitto dai suoi demoni ma che riesce a salvarsi. E poi c'è Caterina, una principessa fuori dal comune, una principessa intelligente e piena di parole sagge da dispensare, una principessa che ha lottato per il suo titolo e che non se lo lascerà scappare per niente al mondo. 


Ho amato tutti i personaggi creati dall'autrice, ognuno a modo proprio, ognuno con la propria personalità e le proprie caratteristiche, personaggi perfetti e imperfetti, personaggi reali, persone comuni che riescono nella vita grazie alle proprie forze e alle proprie menti e che non chiedono niente a nessuno, solo a loro stessi. Ho amato il messaggio del romanzo, ho amato il fatto che l'autrice abbia reso Melissa una donna autonoma che non ha bisogno dell'uomo che ama per avere successo, una donna che si fa da sè e che accetta di avere accanto a sè un uomo che la ama ma che non l'ha salvata perchè lei non ne ha mai avuto bisogno. 

Insomma, ho amato ogni singola parola di questo romanzo e non posso che consigliarvelo con il cuore in mano perchè Anna Nicoletto è riuscita a rubarmi il cuore con questo romanzo e non vedo l'ora di leggere i suoi prossimi lavori! 

Cosa ne pensate? Lo avete letto? Lo leggerete?
Al prossimo post,
Nali <3

Nessun commento:

Posta un commento

I vostri commenti sono il motore del Blog,grazie ad essi noi cresciamo. Lascia un commento e mi renderai felice!