venerdì 23 giugno 2017

🌸 Lifestyle 🌸 Come cambiare il proprio stile di vita

Ho sempre voluto allargare il blog anche ad altri aspetti della mia vita che mi ispirano e mi interessano come il makeup e il lifestyle, quindi eccomi qui!
Il post di oggi è nato dopo la lettura di un romanzo che mi ha aperto a nuove prospettive e che aiuta a guardare il mondo in maniera diversa, più positiva e più produttiva. Il romanzo in questione è La tu seconda vita comincia quando capisci di averne una sola, un romanzo uscito qualche mese fa per Garzanti che racconta la storia di Camille, una donna che ha apparentemente tutto ma che soffre di insoddisfazione nei confronti della sua vita, monotona, stressante e priva di stimoli.
La storia di Camille mi ha ispirata e volevo iniziare a provare alcune tecniche descritte nel romanzo per cambiare gradualmente le proprie abitudini e migliorare il proprio stile di vita in favore di una maggiore produttività accompagnata da soddisfazione e felicità.



Quali sono le regole per una vita soddisfacente, piena e felice? Raphaelle Giordano ce le spiega attraverso Claude e io voglio condividerne alcune con voi, quelle che più mi son piaciute e che applicherò sicuramente alla mia vita per migliorare me stessa e il mio blog!

"Operazione Bianco Totale"

E' importante, prima di iniziare a cambiare la propria vita e le proprie abitudini, fare una pulizia generale di tutto ciò che c'è di superfluo nella nostra vita.
La pulizia che deve essere fatta è di due tipi:
  •  Pulizia out

    La prima fase della pulizia consiste nell'eliminazione delle cose superflue che si trovano al di fuori di noi stessi, insomma di quegli oggetti inutili, che non usiamo più e che teniamo per affetto, abitudine e che occupano solo spazio prezioso.
    Quindi, iniziate eliminando tutto ciò che non vi serve, un pò alla volta. Un giorno alla volta eliminate tutte quelle cose che non vi servono più, cose che stanno lì perchè non avete avuto il coraggio di gettare o perchè avete detto "può servire dopo" anche se il dopo non arriverà mai!
    Gettate tutto il superfluo e sistemate l'ambiente che vi circonda.
  • Pulizia in

    La seconda fase consiste nella pulizia interiore. Fate una lista di tutte le emozioni negative, di tutte le cose che vi danno fastidio, di tutte le azioni e gli sbagli che non vorreste più commettere. Mettere tutto per iscritto vi aiuterà a vedere più chiaramente il vostro obiettivo e vi aiuterà a raggiungerlo! 
"Lista delle qualità, delle cose in cui eccellete e dei successi raggiunti"

La seconda fase consiste nel mettere per iscritto tutto ciò in cui eccellete, i vostri successi personali e le vostre qualità. All'inizio vi sembrerà difficile, magari non troverete niente ma andando avanti capirete quali sono i vostri punti forti e saprete sfruttarli al meglio per migliorare la vostra vita! 
Il cambiamento inizia proprio qui, con la valorizzazione dei punti forti.

"Metodo SMART"

Una volta completata la lista delle qualità è importante fissare i propri obiettivi per capire come sfruttare le proprie abilità per raggiungerli!
Per aiutarvi potete servirvi del metodo SMART,secondo il quale il vostro obbiettivo deve essere:
  • Specifico - cioè adeguato a voi;
  • Misurabile - dovrete poter capire se lo avete raggiunto o meno;
  • A portata di mano - Realizzabile e, se necessario, suddiviso in tanti piccoli obiettivi con il quale raggiungere l'obiettivo principale;
  • Realista - Dovete scegliere un obiettivo nelle vostre corde e che,quindi, può essere raggiunto con le vostre qualità e le vostre abilità;
  • Temporalmente definito - Dovete darvi una scadenza per raggiungere il vostro obiettivo.
"Quaderno degli impegni"

Per raggiungere i propri obiettivi bisogna essere organizzati e per essere organizzati il miglior metodo è fate delle liste. Potete fare qualsiasi tipo di lista, l'importante è mettere per iscritto i vostri impegni, i vostri obiettivi e tutto ciò che dovete e volete fare così da saper sempre a cosa dedicarvi senza sprecare tempo ed energie in qualcosa di inutile!

"Power Songs"

La musica esprime tutte le nostre emozioni e ci aiuta a sentirci meglio perchè ci sono sempre delle canozni che rispecchiano il nostro stato d'animo. La cosa migliore è, quindi, creare delle playlist di canzoni per ogni vostro stato d'animo, per darvi al carica, per riprendervi da una brutta giornata, per divertirvi e per godervi i giorni felici! 

"Positività"

Per migliorare la propria vita è importante non avere pensieri negativi per non demoralizzarsi. 
Claude ci propone quattro metodi per pensare positivo:
  • Autosuggestione positiva 

    Atteggiamento e parole influenzano moltissimo il nostro atteggiamento nei confronti della vita. La postura e il nostro modo di rivolgerci a noi stessi e alla vita sono le prime due cose da cambiare. Mai utilizzare parole negative per descrivere una brutta giornata e avere sempre una postura corretta sono alla base della positività con la quale affrontiamo la vita.
  • Taccuino del positivo 

    Sulla scia di ciò che ho scritto sopra sull'evitare di descrivere in maniera negativa anche la peggiore delle giornate, il taccuino del positivo serve proprio a questo.
    Anche nelle giornate più brutte c'è qualcosa di positivo (che sia un caffè caldo, un buon profumo o una piccola gioia) ed è importante valorizzare le cose positive delle nostre giornate. Quindi, prendete un piccolo quadernetto e appuntate tutto ciò che di positivo vi accade, anche la cosa più piccola e stupida può migliorare la vostra giornata!
  • Istanti di gratitudine

    Come detto sopra c'è sempre qualcosa per cui essere grati, quindi alla fine della giornata prendetevi un momento per ripensare a tutto ciò che di buono vi è successo durante la giornata e ringraziate per tutte le piccole gioie che vi sono state concesse dalla vita!
  • Ancoraggio positivo e catalogo di immagini positive

    Un altro metodo per sfuggire alla negatività è creare un'ancora del positivo, ma come?
    State vivendo un momento felice, davvero molto felice e vorreste rivivere le stesse sensazioni nei giorni brutti? Prendete quella sensazione e collegatela ad un'immagine ad una sensazione o ad un gesto e quando sarete giù ricordate l'immagine o ripetete il gesto al quale avete collegato la bella sensazione, questo vi aiuterà a riviverla.

    Inoltre, potete creare un catalogo di immagini positive da ripassare nella mente quando ne avete più bisogno!
"Fare 'come se'"

Questa tecnica consiste nello svolgere le azioni che più vi sono antipatiche, che più odiate e che più vi annoiano facendo finta che siano le azioni più divertenti e soddisfacenti che potreste mai fare. Questo vi aiuterà a fare tutto con maggiore impegno e migliorerà il vostro modo di lavorare o approcciarvi alle cose che meno vi piacciono!

"Arte della modellizzazione"

Trovate dei modelli, delle persone a cui vorreste ispirarvi e, in base alle situazioni in cui vi trovate, agite come agirebbe uno dei vostri modelli. Questo vi aiuterà ad acquisire più sicurezza in voi stessi e questo si rifletterà nell'atteggiamento degli altri nei vostri confronti!



Questi sono tutti i consigli che voglio darvi oggi, nonostante Claude ne dia molti altri a Camille!
Cosa ne pensate? Qual è il vostro consiglio preferito?
Al prossimo post,
Nali <3

2 commenti:

  1. ho preso appunti XD
    non credo che avrei mai preso in considerazione questo libro, ma dopo aver letto il tuo post penso che sia una lettura obbligatoria!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Già!
      E speriamo di riuscire a rendere la vita un pò più semplice :)

      Elimina

I vostri commenti sono il motore del Blog,grazie ad essi noi cresciamo. Lascia un commento e mi renderai felice!