giovedì 28 febbraio 2019

Vlad - Le lame del cuore di Matteo Strukul e Andrea Mutti - Recensione

Buongiorno a tutti lettori, oggi vi parlo di Vlad - Le lame del cuore di Matteo Strukul e Andrea Mutti ,primo volume di una trilogia di fumetti edita da Feltrinelli editore (al prezzo di 14.00 euro in cartaceo e di 7.99 euro in digitale - potete acquistarlo QUI al 15% di sconto).


Il protagonista di questa trilogia è Vlad III di Valacchia, noto soprattutto con il nome di Dracula. Il condottiero che ha ispirato Bram Stoker nella creazione del vampiro per eccellenza. Strukul racconta però un’altra storia, quella reale. Non ci sono elementi sovrannaturali, ma anche in questo caso il sangue scorre a fiumi. Battaglie, intrighi, giochi di potere e tormenti d’amore... 

Vlad - Le lame del cuore è il primo volume di una trilogia di fumetti ideata da Matteo Strukul e disegnata da Andrea Mutti con l'intento di raccontare la vera storia di Vlad III di Valacchia, protagonista del celebre romanzo di Bram Stoker Dracula, un personaggio circondato dalla leggenda che in questo primo volume si rivela per quello che realmente è, un uomo forte e determinato innamorato di una donna per la quale prova un amore che quasi lo corrode con la sua forza. Mi ha subito incuriosita questa serie, un pò per via della fama di Strukul che io stessa ho molto apprezzato come scrittore grazie al suo romanzo I cavalieri del nord, un pò perchè volevo saperne di più riguardo questo personaggio che nell'immaginario comune viene ormai associato ad un vampiro anche se, nonostante la sua sete di sangue, di vampiresco aveva ben poco.

In questo primo volume ci viene prima presentato l'incontro con l'amata Katharina Von Siegel e, in seguito, ci troviamo intorno al 1460 quando Vlad dichiara guerra al popolo Ottomano. La sua storia per me era un mistero, non conoscevo affatto il suo ruolo nella storia e sono molto curiosa di scoprire come si evolverà la situazione nei seguenti due volumi, visto che questo primo fumetto ci ha presentato una storia che appare sin da subito affascinante e, sopratutto, interessante e piena di emozioni e avventure. È, quella di Vlad, una storia violenta e piena di versamenti di sangue e uccisioni, una storia esplicita e a tratti molto forte.

Questo è molto chiaro anche dal tipo di tratto utilizzato per la rappresentare la storia narrata, un tratto che predilige tavole dai coloro cupi nelle quali si gioca su sfumature di neri e grigi interrotte molto spesso dal rosso del sangue o del cappotto del nostro protagonista. Il tratto in sé per sé non è nitido e marcato, al contrario è molto vago e spesso le immagini sono appena abbozzate e perlopiù sfocate, come se fossero state dipinte ad acquarello. Insomma, una scelta artistica molto particolare per un fumetto che presenta una storia a tratti sconosciuta o, molto spesso, trascurata ma raccontata con maestria dalla penna si Strukul e dalla matita di Mutti.

Insomma, un volume che sicuramente vi consiglio di recuperare se avete amato Dracula, se siete appassionati di storia o se, molto più semplicemente, volete saperne di più riguardo la figura si Vlad III di Valacchia e la sua sanguinosa storia.

Cosa ne pensate? Lo leggerete?
Al prossimo post,
Nali <3

2 commenti:

Grazie per la visita, che ne dici di lasciare anche un commento? Rallegreresti la mia giornata!