venerdì 29 dicembre 2017

Ciak si gira - consigli di una filmaholic #17 | Ballerina

Buongiorno lettori, oggi vi parlo di uno dei film d'animazione più amati dello scorso anno, Ballerina, che volevo vedere da un bel po' per via dell'argomento trattato a cui sono molto legata e che ho avuto la possibilità di vedere grazie a Sky alla vigilia di Natale *-*
Vi lascio, come sempre, la locandina e la trama qui di seguito.
Piccolo suggerimento - Non leggete la trama se volete vederlo perchè ci sono spoiler!

Risultati immagini

Félicie è una ragazzina di undici anni che sin da piccola ha sempre vissuto in uno orfanotrofio della Bretagna con il suo amico. Un giorno dopo l'ennesimo tentativo di scappare dall'orfanotrofio viene beccata da Victor che le mostra la foto dell'Opera, un maestoso teatro parigino che include lezioni di danza. Félicie decide immediatamente di volerlo frequentare, e quella stessa notte, con uno stratagemma e un rocambolesco inseguimento dal custode dell'orfanotrofio, lei e Victor riescono a giungere a Parigi. Victor, a causa di un incidente, cade su una barca e perde di vista Félicie, che si ritroverà costretta a vagare da sola per le strade parigine.
Mentre vagabonda per i quartieri, riesce ad avvistare l'Opera, quindi si intrufola al suo interno dove assiste all'esibizione di Rosita Mauri, una famosissima e talentuosa ballerina. Félicie viene scoperta dal Custode del teatro che la caccia via in malo modo credendola una ladra, ma la ragazza viene difesa da Odette, che lavora come sguattera per l'ostile e crudele Régine Le Haut, una donna altezzosa che gestisce il miglior negozio di costolette della Francia; Régine obbliga sua figlia di undici anni, Camille, ad estenuanti allenamenti per farla diventare la migliore ballerina dell'Opera, in attesa della lettera d'ammissione. Félicie si ritrova a lavorare con Odette nel palazzo di Régine, dove si scontra con Camille che, senza pensarci due volte, la umilia e getta il suo carillon (unico ricordo dei suoi genitori) dalla finestra, distruggendolo. Fortunatamente Victor (che nel frattempo è entrato a lavorare nel laboratorio di Gustavo Eiffel, inventore impegnato nella costruzione della Torre Eiffel e della Statua della Libertà, che sarà esportata in America) ripara il carillon. Intanto, Félicie trova la lettera d'ammissione per l'Opera di Camille, e si finge lei per frequentarne i corsi. All'inizio è molto imbranata, ma grazie alle lezioni impartitele da Odette, comincia a migliorare e ad avere fiducia in se stessa.

Amo i film dedicati al tema della danza, di qualsiasi genere essi siano ed è per questo che, appena uscito, questo film mi ha incuriosito moltissimo solo che non ho avuto la possibilità di guardarlo sino a qualche giorno fa... 

Risultati immagini per ballerina film
La storia che ci viene raccontata è quella di una passione, una passione che risiede in profondità e che non può essere spenta dagli ostacoli che la vita pone dinanzi alla protagonista. Felicie è un orfana della Bretagna e ha sempre sognato di diventare una ballerina. Quando riesce a scappare con il suo migliore amico dall'orfanotrofio e arriva a Parigi decide di seguire il suo sogno e di andare all'Operà di Parigi, una delle più grandi e famose accademie di danza al mondo e sotto falso nome riesca ad entrare come candidata per il posto di co-protagonista dello schiaccianoci. 

Ho amato ogni singola cosa di questo film d'animazione, dall'animazione, alle coreografie create per i personaggi, dalla storia alle scenografie e, soprattutto, ho amato come i produttori hanno deciso di affrontare il tema della danza come un bisogno, come qualcosa che viene da dentro e non che viene imposto o imparato. Una ballerina è tale perchè è nata ballerina, la vocazione è qualcosa che ci accompagna per tutta la vita e Felicie ce lo dimostra con la sua risposta alla domanda "Perchè ballate?" in una delle mie scene preferite del film, una delle scene più toccanti e significative in cui ci viene mostrato come, a volte, la perfezione senza emozioni non serva a niente. 

Immagine correlataIl mio personaggio preferito è, sicuramente, Odette, una ballerina che, a seguito di un incidente, ha dovuto abbandonare la sua carriera e diventare una cameriera per una delle donne più antipatiche e ricche della capitale francese. Odette è un personaggio forte e determinato, una persona che non si arrende, una persona che va' avanti nonostante le avversità, nonostante l'incidente, una persona che si batte per ciò in cui tiene e per coloro a cui tiene. 

L'altra cosa che mi è piaciuta moltissimo è il fatto che il personaggio di Gaston ci abbia permesso di vedere cosa accadeva, contemporaneamente alle vicende principali, a Parigi e mi è piaciuto molto anche l'introduzione della statua della libertà come progetto dell'architetto della Tour Eiffel perchè ha reso molto più credibile il background in cui si sviluppavano le vicende della nostra piccola ballerina. 

Un film d'animazione assolutamente consigliato perchè è un film che potrebbe essere d'ispirazione non solo per noi grandi ma anche per i più piccoli. In un mondo pieno di ostacoli da superare non bisogna mai arrendersi, bisogna sempre impegnarsi e inseguire i propri sogni per raggiungere latanto agognata felicità, proprio come ci insegnano Felicie, Gaston e Odette!

Cosa ne pensate? Lo avete guardato?
Al prossimo post,
Nali <3 

2 commenti:

  1. Ho amato Ballerina, mi è piaciuto parecchio *_*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' davvero un bel film, soprattutto per chi ama la danza!

      Elimina

I vostri commenti sono il motore del Blog,grazie ad essi noi cresciamo. Lascia un commento e mi renderai felice!