venerdì 28 luglio 2017

Quindici minuti di Jill Cooper - Recensione

Buongiorno a tutti lettori, oggi vi propongo la mia recensione di Quindici minuti di Jill Copper, primo romanzo della serie The rewind agency, edito Dunwich Edizioni (al prezzo di 3.99 euro per la versione digitale e di 10.12 euro per la versione cartacea - puoi acquistarlo qui)

29289048

Quindici minuti. È tutto ciò che la Rewind concede a una persona quando viaggia nel passato, ma per Lara Crane è abbastanza per trovare sua madre e impedirne l’assassinio nel corso di una rapina avvenuta dieci anni prima. Ma la storia che le è stata raccontata per tutta la vita è una menzogna. Quando Lara viene colpita dal proiettile che avrebbe dovuto uccidere sua madre, il suo futuro cambia per sempre: nuova casa, nuovi amici e nuovo ragazzo. E ora suo padre è in prigione. In una linea temporale che non riesce a comprendere, Lara sta per commettere un errore fatale e dovrà confrontarsi con un avversario che conosce molto bene… perché fa parte della sua famiglia.

Il futuro può essere un luogo pericoloso se hai cambiato il passato… 

Lara è una diciassettenne che decide di voler cambiare la sua vita. Per farlo si serve della Rewind, un agenzia di viaggi nel tempo con la quale è permesso alle persone di tornare ai propri ricordi felici. Lara è speciale, a differenza di molti altri viaggiatori riesce a modificare il passato e utilizzerà questa abilità per salvare sua madre pagando, però, un carissimo presso. 

Lara è, secondo la mia opinione da più o meno sua coetanea, la rappresentazione dell'adolescente incontentabile e impulsiva. Tutto ciò che succede in questo primo romanzo e in quelli a venire è determinato dalla semplice scelta di cambiare il passato, scelta che sa benissimo potrebbe comportare la perdita di numerose cose ma che comunque prende perchè la vita che conduceva non le bastava. Lara è l'esempio lampante di quanto a volte i nostri desideri non so sempre ciò che è meglio per noi. 
Nonostante tutto questo, Lara mi è piaciuta, è un personaggi forte, certo un pò lamentoso, ma chi non lo è alla sua età, ed è intelligente. Riesce a destreggiarsi nella sua nuova vita alla perfezione e cerca sempre di risolvere i problemi che le si presentano davanti, non sempre con successo. Lara è il personaggio che più ho apprezzato nella miriade di nomi e volti che ci vengono presentati e assieme a lei, Donovan e il vecchio Rick sono gli altri due personaggi che mi sono piaciuti per la loro caratterizzazione e per il loro atteggiamento. Certo, la mia ship non è salpata, anzi è più che annegata alla fine di questo romanzo ma la mia speranza è sempre l'ultima a morire e noi abbiamo ancora un paio di romanzi da leggere!

Grazie alla CE per la copia <3

Comunque, nel complesso lo stile mi è piaciuto. Scorrevole, conciso e descrittivo al punto giusto e questo incentiva molto il lettore a continuare a leggere. 
La storia è molto complessa e devo ammettere che a tratti (verso la fine, quando il tutto si intrecciava) mi ha confusa un pò ma continuando a leggere tutto diventa più chiaro, quindi non vi preoccupate se all'inizio vi sembra che sia tutto molto ingarbugliato perchè è proprio così che l'autrice vuole che sia. 
Trovo che l'autrice sia riuscita a sviluppare magnificamente la trama e non ho notato nessuna incongruenza il che è un vantaggio visto che la trama è molto complessa e qualche defaillance può sfuggire. 

Insomma, il romanzo mi è piaciuto anche se ultimamente sto vedendo sempre più romanzi, serie tv e film dedicati ai viaggi nel tempo e devo dire che penso che questo tema sia stato utilizzato abbastanza. Comunque, se cercate qualcosa di carino da leggere sotto l'ombrellone e che vi tenga compagnia in queste calde giornate, questo romanzo fa per voi!

Cosa ne pensate? Lo avete letto? Lo leggerete?
Al prossimo post,
Nali <3


Nessun commento:

Posta un commento

I vostri commenti sono il motore del Blog,grazie ad essi noi cresciamo. Lascia un commento e mi renderai felice!